Consigli&FAQ

CONSIGLI

IGIENE ORALE E PREVENZIONE

  • Effettuare visite di controllo almeno ogni 6 mesi;
  • Lavare i denti almeno 3 volte al giorno per 2 minuti dopo i pasti;
  • Limitare l’uso di tabacco ed alcool;
  • Recarsi subito dal dentista al primo sintomo doloroso;
  • Sostituire lo spazzolino ogni 3 mesi;
  • Utilizzare correttamente lo spazzolino, effettuando dei movimenti verticali dalla gengiva al dente (“dal rosa al bianco”) in un unico verso (scorretto quindi “dal bianco al rosa”);
  • Utilizzare ogni giorno il filo interdentale per completare la pulizia con lo spazzolino, evitando di creare lesioni alla gengiva;
  • Spazzolare quotidianamente la lingua;
  • Utilizzare sempre dentifrici a base di fluoro.

PROTESI MOBILE TOTALE

  • Spazzolare quotidianamente mucose, lingua, palato e la protesi totale con uno spazzolino a setole morbide;
  • Effettuare regolarmente sciacqui con collutorio adatto;
  • Si possono associare pastiglie effervescenti per la pulizia della protesi sempre dopo lo spazzolamento manuale della stessa e della mucosa sottostante;
  • Se insorgono infiammazioni delle mucose e/o ulcerazioni, effettuare un controllo odontoiatrico.

PEDODONZIA

  • Effettuare la prima visita dal dentista entro il compimento dei 3 anni d’età (sebbene l’American Academy of Pediatric Dentistry consiglia la prima visita ad 1 anno);
  • Porre attenzione nella fascia d’età tra 0 e 5 anni a scorrette abitudini alimentari quali assunzione di zuccheri ad intervalli di tempo ravvicinati e frequenti (ciuccio con miele, biberon con camomilla nelle ore notturne, ecc.);
  • Nei bambini piccoli bisogna utilizzare uno spazzolino con testine piccole e setole morbide;
  • Lo spazzolino deve essere usato anche per massaggiare delicatamente le gengive;
  • Effettuare sigillature dei denti permanenti posteriori e fluoroprofilassi topica previo consiglio dello specialista;
  • Utilizzare sempre dentifrici con una concentrazione di fluoro adatta all’età del bambino;
  • Se necessario, effettuare la visita dallo specialista in Ortognatodonzia prima dei 6 anni;
  • Seguire una dieta con il giusto apporto di carboidrati, proteine, lipidi, vitamine e Sali minerali.

ORTODONZIA

Ortodonzia mobile

  • Effettuare regolarmente le visite periodiche dall’ortodontista per verificare i progressi della terapia;
  • Seguire i consigli e le prescrizioni dell’ortodontista; • Effettuare sempre una ottimale igiene orale per prevenire l’insorgenza di lesioni cariose a carico degli elementi dentari definitivi;
  • Utilizzare dentifrici e collutori al fluoro;
  • Spazzolare l’apparecchio mobile con uno spazzolino morbido tutti i giorni.

Ortodonzia fissa

  • Pulire ad ogni pasto i brackets ortodontici con scovolino, filo interdentale spugnoso, spazzolino ortodontico (setole modellate specificatamente per apparecchi ortodontici fissi);
  • Utilizzare quotidianamente dentifricio e collutorio a base di Fluoro per prevenire la carie dentale e intorno al bracket;
  • Effettuare regolari controlli dall’ortodontista;
  • Se vi sono sanguinamento gengivale e gonfiore e/o ulcerazioni della mucosa dovute all’attrito del bracket, effettuare un controllo dall’ortodontista per seguire i suoi specifici consigli.

PARODONTOLOGIA

  • Se si è effettuato un intervento di Terapia Parodontale Chirurgica, seguire scrupolosamente le istruzioni post-intervento fornite dall’odontoiatra;
  • Evitare di sciacquare forte la bocca per probabili suture muco-gengivali presenti;
  • In caso di Terapia Parodontale Non Chirurgica, sono normali fenomeni come dolore generalizzato a denti e gengive, ipersensibilità dentinale, fastidi da semplice dolore a febbre e/o malessere generale);
  • Dopo Terapia Parodontale Chirurgica e non, utilizzare uno spazzolino con setole morbide, evitando quindi spazzolini elettrici e idropulsore.

CHIRURGIA ORALE E IMPLANTOLOGIA

  • Applicare del ghiaccio sulla zona nelle ore successive all’intervento secondo le modalità consigliate dall’odontoiatra;
  • È consigliabile un’alimentazione a base di cibi liquidi e freddi il giorno stesso dell’intervento; nei giorni seguenti evitare di masticare cibi duri sulla zona dell’impianto;
  • Eccetto per la zona della ferita, procedere alla regolare igiene orale domiciliare secondo le istruzioni fornite dal proprio odontoiatra;
  • Seguire scrupolosamente le prescrizioni farmacologiche consigliate.

Bibliografia scientifica di riferimento

  1. Cappuyns I, Gugerli P, Mombelli A. Viruses in periodontal disease – a review. Oral Diseases 2005, 11, 219–229.
  2. Lindhe J et al. Clinical Periodontology and Implant Dentistry, 2002, Munksgaard.
  3. Deshpande R.G, Khan M.B, Genco C.A. Invasion of aortic and heart endothelial cells by Porphyromonas gingivalis. Infect Immun, 1998 Nov, 66(11), 5337-43.
  4. Fives-Taylor P.M, Meyer D.H, Mintz K.P, Brissette C. Virulence factors of Actinobacillus actinomycetemcomitans. Periodontol 2000, 1999 Jun, 20, 136-67.
  5. Forng R.Y, Champagne C, Simpson W, Genco C.A. Environmental cues and gene expression in Porphyromonas gingivalis and Actinobacillus actinomycetemcomitans. Oral Dis, 2000 Nov, 6(6), 351-65.
  6. Johnson G.K, Hill M. Cigarette smoking and the periodontal patient. J Periodontol, 2004 Feb, 75(2), 196-209.
  7. Haffajee A.D, Cugini M.A, Dibart S, Smith C, Kent R.L Jr, Socransky S.S. Clinical and microbiological features of subjects with adult periodontitis who responded poorly to scaling and root planing. J Clin Periodontol, 1997 Oct, 24(10), 767-76.

 

 

FAQ (Frequently Asked Questions)

Avete sanguinamento gengivale?

Potreste avere:

  • Gengivite (infiammazione del margine gengivale);
  • Parodontite (“piorrea”, infiammazione dei tessuti di supporto del dente);
  • Spazzolate troppo forte i denti;  Assumete farmaci particolari (soprattutto antiepilettici e antidepressivi) o avete particolari patologie (es. diabete, leucemia).

CONSIGLI:

  • Fissate un appuntamento per un controllo con l’odontoiatra;
  • Spazzolate i denti e passate il filo interdentale/scovolino in modo preciso ed accurato.
Avete un dolore forte ai denti da non poter dormire?

Potreste avere: una Pulpite (infiammazione irreversibile della polpa dentaria).

CONSIGLI: Recatevi d’urgenza dall’odontoiatra per rimuovere la polpa dentale e successivamente devitalizzare il dente.

Sentite fitte a un dente?

Potreste avere: una lesione cariosa più o meno profonda oppure avete recentemente effettuato un’otturazione o una devitalizzazione.

CONSIGLI: Se il dolore è in diminuzione, probabilmente scomparirà, altrimenti recatevi d’urgenza dal dentista per limitare la lesione cariosa.

Sentite dolore al dente con l’assunzione di cibi o bevande dolci?

Potreste avere: una lesione cariosa più o meno profonda.

CONSIGLI: Recatevi d’urgenza dal dentista per limitare la lesione cariosa ad uno stadio iniziale e effettuate sciacqui con un collutorio al Fluoro.

Il dente sente il freddo provocando dolore tipo “scossa elettrica”?

Potreste avere:

  • Lesione cariosa iniziale;
  • Colletti dentari scoperti;
  • Erosione/abrasione dello smalto;
  • Avete effettuato un’otturazione recentemente.

CONSIGLI:

  • Fissate un appuntamento con l’odontoiatra;
  • Utilizzate dentifrici e collutori per denti sensibili.
Sentite dolore alla mandibola, soprattutto alla masticazione?

Potreste avere:

  • Disfunzione Temporo-Mandibolare;
  • Bruxismo/Serramento dentale (soprattutto notturno);
  • Eruzione dei denti del giudizio (soprattutto inferiori).

CONSIGLI:

  • Fissate un appuntamento con l’odontoiatra per una diagnosi accurata;
  • Evitate di mangiare cibi molto duri;
  • Evitate di masticare continuamente chewing-gum.

 

 

Link utili:

Ordine dei Medici e Odontoiatri di Roma: www.ordinemediciroma.it

Ministero della Salute: www.salute.gov.it

Servizio Sanitario Nazionale Lazio: www.poslazio.it

Associazione Nazionale Dentisti Italiani: www.andi.it